Menu Principale

Trovi A.G.I.A.D. anche qui:

Login Form

Strumenti compensativi

Gli STRUMENTI COMPENSATIVI sono strumenti didattici (tecnologici o non tecnologici) che sostituiscono o facilitano la prestazione richiesta nell’abilità deficitaria.


Nelle linee guida alla legge 170/2010, vengono indicati fra i più noti:

• la sintesi vocale, che trasforma un compito di lettura in un compito di ascolto;

• il registratore, che consente all’alunno o allo studente di non scrivere gli appunti della lezione;

• i programmi di video scrittura con correttore ortografico, che permettono la produzione di testi sufficientemente corretti senza l’affaticamento della rilettura e della contestuale correzione degli errori;

• la calcolatrice, che facilita le operazioni di calcolo;

• altri strumenti quali tabelle, formulari, mappe concettuali, etc.


Tali strumenti sollevano l’alunno o lo studente con DSA da una prestazione resa difficoltosa dal disturbo, senza peraltro facilitargli il compito dal punto di vista cognitivo. L'utilizzo di questi strumenti rendono più fruttuosa e agevole l'espressione delle potenzialità del singolo studente con DSA.

E’ importante ricordare che la capacità di utilizzare tali strumenti non è nè immediato nè scontato. Risulta quindi fondamentale il ruolo degli insegnanti nell'utilizzo degli strumenti compensativi per due motivi:

  • per aiutare i bambini e i ragazzi a comprendere quali sono gli strumenti più adeguati a sviluppare il loro potenziale;
  • per insegnare loro come costruire e/o utilizzare questi strumenti (a bassa o alta tecnologia).