Battere la dislessia, la vittoria di Gloria

Notizie dal mondo dei disturbi specifici di apprendimento.

Battere la dislessia, la vittoria di Gloria

Messaggioda LauraGargioni » lun dic 02, 2013 1:01 pm

Il Messaggero del 30-11-2013

Battere la dislessia, la vittoria di Gloria: "Un po' tutta dis"

PERUGIA. Questa che raccontiamo è la storia di un successo personale e allo stesso tempo collettivo, la dimostrazione di come attraverso strategie didattiche mirate, impegno, passione e dedizione si possa raggiungere qualsiasi traguardo. La storia di una ragazza dislessica di Gubbio, diventata, in poco tempo, attraverso la rete e il passa parola, un esempio per tutti i dislessici d'Italia. Gloria Chiocci, 21, eugubina, studentessa all'Università per Stranieri di Perugia, dislessica; anzi, come lei stessa dice: «un po' tutta dis». Gloria è anche disgrafica e dicalcula, oggiAggiungi un appuntamento per oggi è diventata la ragazza simbolo per la comunità dei dislessici italiani. La sua storia ha affascinato e coinvolto quasi tutti, genitori e ragazzi dislessici, insegnanti e ovviamente chi le è stato e le sta vicino, in primis la famiglia e i suoi compagni e colleghi, le persone che nel corso degli anni hanno costruito insieme a Gloria un percorso e un approccio allo studio innovativo ed efficace.
Qualche settimana fa Gloria si è aggiudicata il primo premio del Creativity Camp Umbria, un concorso, promosso dall'Aur (Agenzia Umbra Ricerche), rivolto a selezionare idee imprenditoriali innovative nei diversi settori. Gloria è stata premiata da Mogol, che ha ospitato, presso la sua struttura di Avigliano la fase finale del Creativity Camp. La sua idea dal titolo «Non vedo, Non parlo, Non leggo...Aiutami tu», è stata selezionata da una commissione di esperti tra le oltre cinquanta in gara. Il suo progetto mira a creare una piattaforma multimediale per favorire l'autonomia e l'apprendimento dei dislessici, e si rivolge anche ai sordo muti e ai ciechi. Un'idea dall'anima umana e solidale che, attraverso l’utilizzo di un software, favorirà la collaborazione e l’interazione tra insegnanti professionisti e giovani con Dsa. Per capire il valore di questo premio, oltre la bontà dell'idea di impresa, bisogna conoscere il percorso personale e di studi di Gloria, un percorso comune a molti tra ragazze e ragazzi con la sua stessa difficoltà. I ragazzi e le ragazze con dislessia in Italia sono circa il 5% della popolazione in età scolastica. Recenti statistiche dicono che nel nostro Paese un ragazzo su venti soffre di disturbi specifici dell’apprendimento. Molti di questi ragazzi abbandonano la scuola e non si iscrivono all’università per vergogna e disagio. La piattaforma vuole essere una spinta a non nascondersi. (R.P.)
LauraGargioni
 
Messaggi: 31
Iscritto il: ven set 27, 2013 12:59 pm

Torna a News

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron